Laura Borlenghi

Website URL:

STRING QUARTET – continua la rassegna di musica da camera 2016

Published in News TOTEM

Venerdì 18 marzo il Quartetto Teseiron al CineTeatro Agorà di Robecco

La Classica è giovane! E vogliamo confermarlo una volta di più invitandovi al secondo concerto della rassegna di musica da Camera di venerdì 18 marzo (CineTeatro Agorà di Robecco, ore 21).
Quattro i protagonisti: Marina Mainardi, Francesco Della Volta e Lorenzo Scaglione, studenti della medesima classe di violino del Conservatorio G. Verdi di Milano, e Carlo Mainardi, solo di qualche anno più grande. Quattro ragazzi e una grande passione che li porta nel 2014 a partecipare al corso di musica da camera “Officine Luciani” tenuto del loro maestro Fulvio Luciani. Da quel momento scatta il piacere di suonare insieme e nasce il quartetto Teseiron.
Per dare vita alla formazione, uno di loro, Lorenzo, da quel momento decide di affiancare allo studio del violino quello della viola e diviene il violista del gruppo. Negli ultimi due anni il quartetto si è dedicato a molte attività di perfezionamento e nella serata del 18 propone tra gli altri brani anche il Quartetto in Fa maggiore op 135 di Beethoven.
Il piacere di fare musica insieme traspare dalle parole degli stessi ragazzi: “Suonare in quartetto significa per noi mettere in gioco al cento per cento le capacità, le idee, la sensibilità di ciascuno a servizio della musica. Significa sperimentarsi e sperimentare, conoscersi e conoscere ogni volta qualcosa di più. Il quartetto è per noi luogo di confronto e scambio, laboratorio delle idee e degli ideali contenuti nella musica, della quale vogliamo essere l’amplificatore.”


Venerdì 18 marzo ore 21

Musica da camera

STRING QUARTET (In abbonamento)

Franz Schubert (1797 – 1828)
“Quartettsatz” in Do minore, Allegro assai, D 703


Alfred Schnittke (1934 – 1998)
Quartetto n.3 (1983)
I Andante – II Agitato – III Pesante

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Quartetto in Fa maggiore, op.135
I Allegretto – II Vivace – III Lento assai, cantante e tranquillo – IV “Der schwer gefaßte Entschluß”: Grave - Allegro - Grave ma non troppo tratto - Allegro

Quartetto Teseiron
volini, Francesco Della Volta, Marina Mainardi
viola, Lorenzo Scaglione
violoncello, Carlo Mainardi

Read more...

“Il Piccolo spazzacamino” con il Coro Voci Bianche del Teatro alla Scala l’11 marzo al Lirico

Published in News TOTEM

Un allestimento della famosa opera per bambini composta dall’inglese Benjamin Britten nel 1949 che Totem ha realizzato con la collaborazione dell'Accademia del Teatro alla Scala e la partecipazione del Coro di alunni della scuola media "F. Baracca".

Si preannuncia come l’appuntamento più interessante della stagione: è l’opera per bambini “Il Piccolo spazzacamino” di Benjamin Britten, bellissimo spettacolo in scena venerdì 11 marzo con protagonisti il Coro voci bianche dell’Accademia Teatro alla Scala diretto da Bruno Casoni e l’Emsemble dell’orchestra Sinfonica Città di Magenta. Tre le rappresentazioni previste: due il mattino per i ragazzi delle scuole del magentino, nell’ambito della Stagione Musicale per le Scuole, e la sera alle 21 per gli abbonati della stagione Musicale 2016 e per gli appassionati dell’opera (biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro Lirico).

“Siamo molto lieti di offrire questa ‘chicca’ al nostro pubblico affezionato e ai tanti ragazzi delle scuole che quest’anno posso tornare al teatro comunale grazie alla Stagione Musicale a loro dedicata. Ringraziamo per questa opportunità il nostro illustre collaboratore Maestro Bruno Casoni che ci ha permesso di portare a Magenta questo bellissimo spettacolo. Si tratta di uno spettacolo "interattivo" in quanto abbiamo fornito anticipatamente le partiture alle scuole iscritte, così che i circa mille studenti che arriveranno in teatro potranno cantare ed essere parte integrante dell'opera, secondo l'idea originale di Britten”, dice Antonella Piras, presidente di Totem.

“Il Piccolo spazzacamino”, in originale The Little Sweep, è un'opera a tutti gli effetti, con arie, dialoghi, recitativi e cori composta dall’inglese Britten nel 1940 ispirandosi, insieme al suo librettista Eric Crozier, a due liriche di William Blake dedicate a un piccolo spazzacamino.

L’interesse che ha sempre suscitato quest’opera è legato da un lato alla sua piacevolezza e alla capacità di coinvolgere bambini e adulti - e infatti fu concepita dall’autore proprio per avvicinare i giovani al teatro lirico - e dall’altro alla rivolta morale che essa esprime contro ogni forma di sfruttamento dell'infanzia e più in generale di ogni essere umano.

Ci sarà certamente da divertirsi e chi vuole cantare potrà partecipare attivamente! Il sottotitolo è ‘Let’s make an Opera!’ (‘Facciamo un’opera!’) e sono previsti infatti interventi del pubblico chiamato a cantare alcune delle arie. Oltre ai sette bambini protagonisti del racconto sulla scena, ai quattro personaggi interpretati da adulti - cantanti professionisti - e al coro di voci bianche, anche i ragazzi in platea saranno parte attiva della rappresentazione.

Lo spettacolo è una produzione Totem, ha il patrocinio del Comune di Magenta ed è realizzato con il contributo di #fondazioneticinoolona

Read more...

Prima di scena-incontri oltre il sipario, aspettando Mozart e Salieri

Published in News TOTEM

Magenta, 20 febbraio 2016 – Domenica 28 Febbraio alle 18 la Villa Naj Oleari (Magenta, Via Novara 2) ospiterà Prima di Scena, Incontri oltre il Sipario-Aspettando Mozart e Salieri: un appuntamento organizzato da Totem e Teatro dei Navigli in collaborazione con la Fondazione Ticino Olona per preparare all’ascolto dello spettacolo teatrale “Mozart e Salieri” che andrà in scena al Teatro Lirico venerdì 4 marzo. Durante l’incontro interverranno il direttore d’orchestra Dario Garegnani, il regista dello spettacolo, Alberto Oliva, e l’attore che interpreterà Salieri, Mino Manni. Alcuni musicisti delle formazioni Totem eseguiranno dal vivo alcune tra le più conosciute arie mozartiane. L’incontro si propone di far conoscere da vicino i protagonisti dello spettacolo, oltre che di scoprire tutti i retroscena e i segreti del dietro le quinte di Mozart e Salieri. Prima di Scena - Incontri oltre il sipario è una nuova iniziativa per approfondire e condividere nuove dimensioni sospese fra musica e teatro frutto del sodalizio fra Totem e Teatro dei Navigli.
La partecipazione a Prima di Scena, Incontri oltre il Sipario – Aspettando Mozart e Salieri è gratuita.

Read more...

Lezione concerto “Il Salotto Romantico” al Teatro Lirico di Magenta

Published in News TOTEM

Magenta, 20 febbraio 2016 – Terzo appuntamento con la Stagione Musicale del Teatro Lirico: sabato 26 febbraio alle 21 con la lezione concerto “Il Salotto Romantico” prosegue il percorso di conoscenza delle grandi epoche della musica che la direzione artistica musicale Totem ha proposto al pubblico in questi anni.

Il programma prevede musiche di L. van Beethoven, F. Schubert, F. Chopin, G. Verdi, V. Bellini, F. Listz e altri autori del periodo romantico. Drammaturgia e regia sono di Paola Ornati, la consulenza letteraria di Ornella Maltagliati e la video grafica di Fulvio Marino.

In scena, recitazione e commento sono rispettivamente di Paola Ornati e Andrea Raffanini.

L’esecuzione è affidata all’Ensemble da Camera dell’Orchestra Sinfonica “Città di Magenta” composto da Margherita Miramonti e Giulia Sofia Scilla (violini), da Matteo Torresetti (viola), Fabrizio Scilla (violoncello) e Francesco Granata (pianoforte).

Venerdì 26 lo spettacolo viene proposto anche come matinée agli studenti delle scuole del magentino all’interno della Stagione Musicale per le Scuole 2016.

Biglietti: platea 12 euro; galleria 10 euro; ridotto under 26 8 euro.

Read more...

L’Orchestra del Conservatorio Verdi di Milano ospite al Teatro Lirico

Published in News TOTEM

Magenta, 2 febbraio 2016 – La Stagione Musicale del Teatro Lirico prosegue sabato 6 febbraio alle 21 con il concerto dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio G. Verdi di Milano, diretta dalla bacchetta del giapponese Yoichi Sugiyama. Molto interessante il programma che vede protagonista il sassofono solista di Jacopo Taddei – tra i più promettenti sassofonisti italiani - e che propone, tra l’altro, un brano per quattro voci femminili e orchestra composto da Franco Donatoni e la famosa suite orchestrale di Igor Stravinskij “L’uccello di fuoco”.

Il programma prevede:
Darius Milhaud (1892 - 1974)
Scaramouche per sassofono contralto e orchestra, Op.165 (1937)
Vif – Modéré – Brazileira
Franco Donatoni (1927- 2000)
Fire: (in cauda IV): per quattro voci femminili e orchestra (1998)
voci, Hsiao Pei Ku, Kim Sa Hyang, Miki Masaki, Vittoria Vimercati
Francesco Ciurlo
Fisiologia del Vuoto (2016)
Igor Stravinskij (1882-1971)
Suite de L’Oiseau de feu (1910)

saxofono, Jacopo Taddei
Orchestra Sinfonica del Conservatorio G. Verdi di Milano
direttore, Yoichi Sugiyama

Segui le attività di Totem sul sito www.totemagenta.org,Facebook e Twitter.

Read more...